Il codice Vittorio Emanuele 273 della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: analisi storico-culturale e codicologica Vedi a schermo intero

Il codice Vittorio Emanuele 273 della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: analisi storico-culturale e codicologica

(pp. 448, 5 immagini a colori)

Maggiori dettagli

978-88-88542-98-0

25,00 €

8 altri prodotti della stessa categoria:

Il gioco degli scacchi costituisce una delle espressioni peculiari del Medio Evo europeo. In questo studio viene presentata una panoramica della letteratura ludica scacchistica bassomedievale, rivista e arricchita dalla pubblicazione di alcuni documenti inediti, in un dialogo costante fra le metodologie filologica, codicologica, bibliologica e bibliografica. Su queste basi viene quindi esaminato il codice Roma, Biblioteca Nazionale Centrale, Vitt. Em. 273, uno dei più importanti manoscritti scacchistici del Medio Evo, caratterizzato dalla presenza dall’enigma del Civis Bononiae, riportando alla dignità degli studi scientifici uno dei settori più affascinanti dell’esperienza culturale medievale.

  • Autore Diego D'Elia
  • Caratteristiche (pp. 448, 5 immagini a colori)
  • Lingua Italiano

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out